come impara tuo figlio

Come impara un bambino?

Hai mai sentito parlare dei genitori che fanno i compiti del figlio, perché stremati dalla mole o dalla fatica che osservano? È un intervento che la maggior parte dei genitori critica, fin quando poi, nel panico e per mille ragioni quotidiane, non si ritrova a farlo. In realtà, al di là di tante obiezioni distruttive, per  capire se una modalità di aiuto è valida o no, dobbiamo chiederci come impara un bambino.

 

L’apprendimento di tuo figlio si gioca su diversi terreni:
  • la conoscenza del mondo (le nozioni che impara a scuola, per intenderci);
  • quella delle regole sociali (l’educazione in senso stretto);
  • la vita quotidiana e la cura di sé (vestirsi da solo, preparare lo zaino, lavarsi…).
Come genitore, puoi porti solo in due posizioni fondamentali di fronte ad un figlio che impara:  una di facilitatore dell’apprendimento e l’altra di freno, elemento che rallenta il processo.

 

Come impara un bambino nella sua quotidianità familiare

Se vuoi essere una risorsa per tuo figlio che impara, ti sarà utile individuare le azioni che ripetute nella quotidianità, permettono un processo di sviluppo virtuoso.
Eccotene alcune:
  1. Lascia che il tuo bambino compia degli errori!
    Evita di affannarti ad anticipare ogni piccola sbadataggine o disattenzione… consenti al tuo piccolo di fare uno sbaglio rimediabile, che gli permetta di acquisire dalla migliore insegnante: l’esperienza!
  2. Favorisci il contatto con i coetanei.
    Ci sono cose che puoi, che devi insegnargli tu; altre che gli è permesso apprendere solo attraverso il contatto con i pari e la tua supervisione. L’empatia, la gestione di piccoli litigi, il ridimensionamento del suo fisiologico egocentrismo sono solo alcuni esempi.
  3. Permetti al tu bambino di fare da sé!
    È un concetto sostenuto a gran voce dalla pedagogia montessoriana, espresso nella celebre frase “aiutami a fare da solo”. Supportare l’autonomia di tuo figlio ti offre un ritorno importante in termini di competenze pratiche (tuo figlio che “fa” da solo) e benessere psicologico (tuo figlio che nutre la sua autostima).

come impara tuo figlioQueste sono solo tre delle azioni semplici e quotidiane che ti rendono un facilitatore dell’apprendimento di tuo figlio, ma puoi individuarne di moltissime, anche  costruite direttamente da voi due.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.